domenica 23 settembre 2012

Stati d'animo d'un suicida

Nebbia Nebbia
Oriente -
Orrore spasimo
brancolamento tra le folgori -
Fuggire fuggire
Ubriacarsi
VUOTO
da cui si può cadere
in una via deserta
albe invernali
suoni bisbetici
pieni di braccia movimentate
voci oscillanti
lumi miagolanti
Assalto di rumori
vermi sul cuore
sulla gola
nel ventre fra i ginocchi
Gesti magici
resuscitanti cadaveri
mani invisibili
che scompongono misteri
pazientemente edificati
Rumori Rumori
Muraglie
gocciolanti umidi spasimi verdi
nomi di donne
amalgamati di nebbia e di velluto:
Leonora - Berenice
Morella - Beatrice
Svolazzamento di baci intorno
ventose di zucchero
e di musica
SBARAGLIAMENTO: crepuscoli
salotti - amori
smaniosità - pesantezza
brrrrrrividi
Morte.


(Poesia di Alberto Viviani pubblicata sulla rivista "Lacerba", anno II, 15 gennaio 1914)

Nessun commento:

Posta un commento