giovedì 28 luglio 2016

Antologie: "Nuovi poeti italiani contemporanei" a cura di Roberto Galaverni

Questa antologia, uscita da ormai venti anni (fu pubblicata a Rimini da Guaraldi/Gu.Fo Edizioni nel 1996), è stata per me basilare. Pur avendo già approfondito la personale conoscenza della poesia italiana novecentesca, avevo deciso di escludere, dai miei interessi, gli ultimi venti anni del secolo. Il motivo risiedeva nel fatto che ero convinto di non trovare alcun talento tra i giovani poeti attivi in quegli anni. Il mio disinteresse nasceva soprattutto dall'aver letto qualche altra antologia recente senza avervi trovato (a parte qualche rara eccezione) niente di entusiasmante o interessante. Fu leggendo questa antologia che mi accorsi, con grande sorpresa, della presenza di alcuni validi poeti, fino ad allora a me del tutto sconosciuti. Nuovi poeti italiani contemporanei comprende diciotto poeti italiani relativamente giovani (i più anziani non arrivavano a cinquant'anni e i più giovani avevano appena superato i trenta). Vi è un solo poeta dialettale, mente, per quel che concerne le aree geografiche, le più rappresentate (con tre poeti ciascuna) sono l'Emilia Romagna, le Marche ed il Lazio (anche se, per quest'ultima, si parla di poeti prettamente romani). Complessivamente poco presente il sud (soltanto due poeti), completamente assenti le isole. tutto questo discorso vale soltanto come statistica, poiché mi sembra ovvio che chiunque voglia selezionare i migliori poeti di un determinato periodo storico di una determinata nazione, non deve mai preoccuparsi della loro appartenenza geografica. Ritornando al discorso iniziale, la lettura di questa antologia mi fece scoprire alcuni talenti poetici; in particolare ne cito quattro: Antonella Anedda, Claudio Damiani, Umberto Fiori e Valerio Magrelli; in verità, di Magrelli avevo già letto qualcosa, se pur non approfonditamente, avendo lo scrittore romano già alle spalle una quindicina di anni di attività poetica (si rivelò giovanissimo nella famosa antologia del 1978: La parola innamorata). Non posso comunque dire che il resto dei poeti selezionati da Galaverni sia da buttare, tutt'altro... Penso infine che questa fondamentale antologia si ponga come limite estremo per ciò che riguarda la poesia italiana del Novecento; di conseguenza, ritengo che, tutte le generazioni seguenti di poeti (ovvero coloro che nell'anno di uscita del volume in questione non avevano ancora compiuto trent'anni) appartengano già al primo secolo del nuovo millennio. Ecco infine l'elenco dei poeti che figurano in questa ottima antologia.    



NUOVI POETI ITALIANI CONTEMPORANEI



Ferruccio Benzoni, Gianni D'Elia, Valerio Magrelli, Roberto Mussapi, Remo Pagnanelli, Alessandro Ceni, Francesco Scarabicchi, Patrizia Valduga, Beppe Salvia, Fabio Pusterla, Davide Rondoni, Umberto Fiori, Claudio Damiani, Gian Mario Villalta, Edoardo Albinati, Antonella Anedda, Andrea Gibellini, Antonio Riccardi.

Nessun commento:

Posta un commento