sabato 28 marzo 2015

Poeti dimenticati: Edvige Pesce Gorini

Nacque a Sellano, in provincia di Perugia, nel 1890 e morì nel 1983. Dopo gli studi svolti ad Orvieto divenne insegnante e tale mestiere praticò fino alla pensione. Scrisse versi che pubblicò in riviste e in volumi in cui predomina il tema della maternità.




Opere poetiche

"Il ritorno", Bemporad, Firenze 1922.
"Natività", Mondadori, Milano 1924.
"Le sette fontanelle", SEI, Torino 1933.
"Respingo il sole", Marzocco, Firenze 1953.
"Il tempo è uguale", Marzocco, Firenze 1956.
"Erbe tra i sassi", Barbera, Firenze 1964.
"Labirinti della memoria", Barbera, Firenze 1970.
"Alla finestra", Barbera, Firenze 1979.




Presenze in antologie

"La fiorita francescana", a cura di Tommaso Nediani, Istituto italiano d'arti grafiche, Bergamo 1926 (pp. 355-356).
"Le più belle pagine dei poeti d'oggi", 2° edizione, a cura di Olindo Giacobbe, Carabba, Lanciano 1928 (vol. VI, pp. 104-108).
"L'Adunata della poesia", 2° edizione, a cura di Arnolfo Santelli, Editoriale Italiana Contemporanea, Arezzo 1929 (pp. 450-451)
"Antologia della Poesia Italiana Cattolica del Novecento", a cura di Mario Nanteli, UPSCI, Roma 1959 (pp. 273-275).




Testi

IO SONO MAMMA

Io sono mamma! Ho un angelo sul petto
che si nutre di me, dei miei pensieri,
che ha fatto il nido suo presso il mio letto,
e i sogni guida in limpidi sentieri.

Io sono mamma! E bacio l'angioletto
che schiude agli occhi miei nuovi misteri:
nulla chiedo alla vita e nulla aspetto,
da che ridono a me quest'occhi neri.

S'è dileguato il senso d'ogni noia
nella casa che palpita serena
come l'anima mia pronta alla gioia.

O figlio, figlio mio, con te vicino
buona la vita sento, dolce e piena,
sento compiuto tutto il mio destino.

(Da "Natività")

2 commenti:

  1. Poesia molto bella,complimenti per la scelta!

    RispondiElimina
  2. Grazie. Edvige Pesce Gorini è stata una delle poetesse italiane (insieme ad Ada Negri) che hanno saputo creare versi molto belli che hanno come tema la maternità. Molte di esse sono presenti nella raccolta dal titolo eloquente: "Natività".

    RispondiElimina