domenica 22 luglio 2012

Lo spaventapasseri

Un signore di paglia
che indossa vestiti
poveri, vecchi e brutti
è in mezzo ad un campo.

Non dice parole,
non piange e non ride,
è sempre all'impiedi
e non dorme mai.

Ha le braccia aperte
ogni notte e ogni dì,
guarda sempre davanti
l'orizzonte lontano.

Gli uccelli temendolo
distanti si aggirano
da quello stranissimo
orribil tipaccio.

Ma poi piano piano
si fanno coraggio
giungendo a due passi
dal mite spauracchio.

Poi il più coraggioso
gli vola sul capo
posandosi proprio
sul suo cappellaccio;

nessuna reazione
quel losco figuro,
quel tristo individuo
si prova a mostrare.

Allora altri uccelli
trovato il coraggio
raggiungono il primo
spavaldo compagno.

E In pochi minuti
quel bravo guardiano
si trova coperto
da cento animali,

ben presto per questo
sarà eliminato,
avendo fallito
la grande missione

cui egli, paziente,
serioso e preciso
si è dedicato
con tutte le forze.

Ma, ahimè, tutto ciò
a nulla gli valse
e infin, tristemente
sparire dovrà.

Nessun commento:

Posta un commento